Via Laurentina: da giugno i lavori per il raddoppio

La Laurentina raddoppia e diventa un’alternativa alla Pontina per rispondere alle esigenze di mobilità della fascia di territorio compresa tra Roma Sud e i Castelli fino a Pomezia e Ardea. Il presidente della Provincia, Gasbarra e il sindaco Veltroni, hanno presentato ieri il progetto che prevede lo stanziamento di 25 milioni di euro, fondi della Provincia di Roma e di Roma capitale. «I lavori inizieranno nel giugno 2007 - ha spiegato Gasbarra - e si concluderanno due anni dopo, nell’estate 2009. Questo progetto è un esempio di forte collaborazione istituzionale, una linea importante che ho voluto seguire sin dall’inizio del mio mandato».
Anche Veltroni ha sottolineato la necessità di «accelerare procedure spesso lente ed estenuanti, comode per chi non vuol lavorare». Il sindaco ha puntualizzato l’importanza di questo progetto di miglioramento «che darà slancio a quartieri in espansione come Trigoria, Tor Pagnotta e Castel di Leva. Anche i tempi mi sembrano ragionevoli e, anche se bisogna sopportare i cantieri, è un sacrificio per una buona causa».
Il piano dell’opera prevede la realizzazione di 4 svincoli e 9 rotatorie e l’ampliamento della sede stradale da 7 a 21 metri oltre all’adeguamento infrastrutturale di tutta la Laurentina e il suo ammodernamento che tiene, però in grande considerazione i vincoli paesaggistici».
«L’inizio dei lavori per il raddoppio della Laurentina, previsto per giugno è una notizia che accogliamo con grande soddisfazione - afferma la presidente del XII municipio Patrizia Prestipino -.I cittadini del municipio che abitano a ridosso della Laurentina vivono, infatti, in grande difficoltà».