Laureus foundation al via anche in Italia

Iniziative filantropiche

Lo sport come aiuto contro le più diffuse malattie sociali come criminalità, droga, devianze, ma anche contro la povertà e l’handicap. È l’idea alla base della Fondazione Laureus Sport for Good Italia, che si inserisce nella rete di 10 analoghe organizzazioni facenti capo alla Laureus Sport for Good Foundation di Londra, operanti in 20 Paesi su più di 35 progetti che interessano 130mila persone. La Laureus Sport for Good Foundation è sorta nel 2000 su iniziativa di DaimlerChrysler e di Richemont. I fondatori di Laureus Italia, oltre a Richemont e Daimler Chrysler, sono personalità di primo piano dell’imprenditoria, della finanza, dei media e dello sport italiano. Tra questi, Giacomo Bozzi, presidente e ad Richemont Italia; Roberto Colaninno, presidente del Gruppo Immsi; Rodolfo De Benedetti, amministratore delegato di Cir; Adriano Galliani, imprenditore e vicepresidente del Milan, e Lupo Rattazzi, presidente di Neos, vicepresidente di Alpitour e membro del cda di Ifi (famiglia Agnelli).

Annunci

Altri articoli