L'autrice del libro sulla sindrome di Duchenne: "Aiutate il mio nipotino virtuale"

Cinzia Lacalamita si è appassionata alla vicenda del piccolo Daniele grazie a internet. Il gruppo su Facebook ha ormai 13mila iscritti

Cinzia Lacalamita è l'autrice del libro «Daniele, storia di un bambino che spera». Il gruppo su Facebook creato da lei ha ormai 13mila iscritti.
Come mai ti sei appassionata alla sua vicenda?
"Ho scoperto il mio nipotino virtuale grazie a internet. All'inizio volevo scrivere su di lui un articolo, poi la sua vicenda mi ha toccato nel profondo. E grazie all'aiuto della casa editrice è diventato un libro"
Più che un libro, un messaggio di speranza
"Il problema delle malattie rare è che se ne parla poco, e anche la ricerca evidentemente ne soffre. Sono convinta che questa esperienza servirà a muovere le coscienze degli italiani, che storicamente sono sensibili a vicende umane così complesse e toccanti".
Anche tu hai vissuto una vicenda personale molto delicata
"Mia figlia è morta il giorno stesso della sua nascita a causa della spina bifida. È stato allora che ho deciso di occuparmi delle malattie dei bambini e di ricerca".