Lavori in corso, niente «Ferraris» per la festa

Federico Casabella

Avvio di stagione 2006/07 a rischio per Sampdoria e Genoa a causa dell'inagibilità del «Ferraris». L'ulteriore slittamento dei play off della serie C1, infatti, sta creando problemi di organizzazione al Comune di Genova. Le operazioni, che avrebbero dovuto prendere il via già questa settimana se il Genoa avesse centrato direttamente la promozione in serie B, slitteranno ancora dopo la decisione della Lega di serie C di posticipare di una settimana l'inizio delle semifinali. La questione ha ulteriormente fatto avanzare nei tempi la gara d'appalto e l'avvio dei cantieri allo stadio, che potranno così iniziare solo dopo il 18 giugno.
Ieri mattina l'assessore comunale allo sport Giorgio Guerello ha anche incontrato il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone che, in vista del 60esimo anniversario di fondazione della società blucerchiata, ha chiesto che il «Ferraris» possa essere a disposizione della Samp entro il 12 agosto: quel giorno i blucerchiati vorrebbero festeggiare il compleanno con una amichevole di lusso contro una "big" europea in ricordo delle finali di coppa giocate dai blucerchiati a cavallo tra anni '80 e '90 (Barcellona ed Anderlecht la squadre più quotate). «Con questa situazione in continua evoluzione non è possibile programmare con precisione interventi, modalità e tempi - ha detto Guerello -. In questo quadro complicato che ci regala novità sgradite ogni giorno, non possiamo dare risposte precise a nessuno». L'assessore è pronto a dare il via ai lavori che possono essere realizzati anche in concomitanza di eventi sportivi, ma è preoccupato per il manto erboso dello stadio: «Cercheremo di compiere il prima possibile tutte le opere relative alla messa in sicurezza dello stadio - continua- ma non è possibile riuscire a preparare il prato entro fine agosto. Dovremo effettuare una carotatura intorno al mezzo metro per poi seminare». Sulla possibilità che Samp e Genoa possano iniziare la stagione a Genova, Guerello appare scettico: «Allo stato attuale non posso garantire nulla -spiega-. Cercheremo di venire incontro alle esigenze delle due società compatibilmente ai tempi che i lavori richiedono».
Intanto, questa mattina la squadra tornerà ad allenarsi a Bogliasco. Venerdì pomeriggio i ragazzi di Novellino saranno di scena a Pizzighettone per un’amichevole. Il giudice sportivo ha fermato per un turno il difensore Pavan: prevedibile che il giocatore sconti la squalifica lontano da Genova. Aimo Diana è stato invece operato per risolvere i problemi di pubalgia.