Lavori pubblici Sulla A12 gli ambientalisti fanno muro

Alla vigilia della riunione del Cipe, gli ambientalisti alzano un “muro” contro il tentativo di far partire i lavori per la realizzazione di un primo lotto dell’Autostrada Tirrenica, (tra Rosignano e San Pietro in Palazzi, conosciuto come il primo lotto della A12 Rosignano-Civitavecchia) diffidando il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli e gli enti pubblici.
«Abbiamo segnalato piu volte il problema dell’impatto ambientale - ha spiegato Edoardo Zanchini, di Legambiente - con tanto di ricorso al Tar. La Commissione per la Via, (valutazione di impatto ambientale) e il Cipe, hanno approvato un progetto diverso da quello iniziale. Occorre prima di tutto ripubblicare l’intero progetto perchè i cittadini hanno diritto ad essere informati su tutto e non solo sui primi 4 chilometri che, paradossalmente, rispetto alla soluzione originale proposta, non sarebbero tanto impattanti». Analoga la posizione assunta dal Wwf, secondo la quale «il 18 dicembre del 2008 - ha detto Stefano Lenzi - era stato approvato il progetto preliminare che prevede 203 chilometri di autostrada».