«Lavoro nero: in arrivo 870 ispettori ma non ci sono i soldi per la benzina»

«Perché gli ispettori sui luoghi di lavoro sono ancora così pochi»? è stato chiesto durante la conferenza di ieri sulla lotta al lavoro «nero». «Assumeremo 870 nuovi ispettori - ha risposto il direttore regionale del Lavoro del Lazio, Raffaele Buonomo - e 85 saranno ingegneri, quindi con una competenza specifica nei cantieri, ma il problema è un altro: non abbiamo i soldi per fare benzina e non si possono andare a fare le ispezioni in metropolitana. Io lo ripeto - ha aggiunto il direttore regionale del lavoro, che ha ricordato di avere un passato da ex ispettore - se non volete portarvi sulla coscienza i morti per infortuni sul lavoro, ci dovete mettere in condizione di poter lavorare.»