Lavoro nero: smascherate 73 aziende

Gli uomini del servizio ispettivo della direzione provinciale del lavoro di Imperia hanno smascherato 73 aziende irregolari, su 92 controllate, che operavano in 82 cantieri della provincia. Il risultato è stato ottenuto nel corso di un vasto servizio di controllo, durato circa un mese, che rientra a far parte dell’operazione «10.000 cantieri» in corso in tutta Italia. Il servizio d’ordine è stato compiuto con il nucleo carabinieri ispettorato del lavoro, la Asl, l’Inps e l’Inail. Le forze dell’ordine hanno anche scoperto 54 lavoratori irregolari su 179 occupati. Tra i lavoratori in nero, 24 sono risultati completamente sconosciuti agli istituti e al fisco. Tra questi c’erano 9 extracomunitari e tra questi 3 clandestini e un minorenne. Nel corso degli stessi controlli sono scattati anche 16 provvedimenti di sospensione al lavoro in altrettanti cantieri, con 10 revoche a seguito di regolarizzazione.