Lavoro non pagato: tenta di darsi fuoco

Un marocchino di 44 anni è entrato giovedì sera in un negozio di via della Pila a Viterbo e, dopo essersi cosparso di benzina, ha minacciato di darsi fuoco. La spinta a compiere il folle gesto, secondo il resoconto dei carabinieri che lo hanno convinto a fermarsi, sarebbe stata la mancanza di soldi per sostenere la famiglia. L’uomo, che aspettava dei pagamenti per dei lavori eseguiti in quel negozio, ha beneficiato di una colletta fatta in caserma.