Lavoro A novembre +59% la cassa integrazione

Cassa integrazione guadagni ordinaria (Cig) in aumento del 59% annuo a fine novembre. Lo ha reso noto l’Inps nel corso della riunione dell’Unità per la tutela dell’occupazione, che si è svolta ieri al ministero del Welfare e che è stata presieduta dal sottosegretario, Pasquale Viespoli. Nel corso della riunione l’Inps ha esposto le iniziative assunte per assicurare il sistema di monitoraggio sulle domande degli ammortizzatori sociali al fine di poter disporre dei dati in tempo reale. «Per i dati riferiti alla Cigs (cassa integrazione straordinaria) - si precisa in una nota - è opportuno attendere la fine del primo trimestre del 2009, anche se fin da ora è presumibile che si determini un effetto di trascinamento della cassa integrazione guadagni». Comunque, ha puntualizzato il ministero, sia per la Cig che per la Cigs «le risorse disponibili sono tali da garantire gli interventi necessari»: sarà possibile riportare nell’ambito degli strumenti a regime tutte le situazioni di sofferenza occupazionale che ne hanno i requisiti e che, fino a ora, hanno utilizzato misure in deroga. In tal modo, le risorse già previste dai provvedimenti del governo consentiranno di ampliare, rispetto al 2008, il bacino dei soggetti destinatari delle tutele. Il ministero del Welfare e Italia Lavoro stanno inoltre completando il monitoraggio della spesa 2008 «al fine di disporre di puntuali elementi conoscitivi da porre a base di accordi con le Regioni, con l’obiettivo di ampliare le misure di tutela».