Lavoro in pericolo per 7mila imprese

C’è allarme tra gli imprenditori dell’Unione artigiani della Provincia per i provvedimenti inseriti nella Finanziaria. «Considerando che circa il 16% dei nostri artigiani nel 2007 avrà raggiunto i 58 anni di età - spiega il segretario dell’Unione, Marco Accornero - l’aumento dei contributi previdenziali introdotti dalla manovra rischia di provocare una massiccia fuga dall’attività, su Milano e provincia la cessazione potrebbe riguardare almeno 7mila imprenditori e a livello nazionale almeno 110mila aziende. Un vero salasso per il sistema produttivo nazionale che si fonda sulla piccola impresa».