L'avvocato: "Fuentes non ha mai parlato del doping nella nazionale di calcio"

Il legale del discusso medico, sotto inchiesta per pratiche vietate nello sport iberico, ingrana la retromarcia

Dopo ventiquattro ore c'è gia un dietrofront sulle dichiarazioni del medico spagnolo Eufemiano Fuentes, arrestato la settimana scorsa nell'ambito dell'operazione Galgo per il ricorso a sostanze illecite nello sport iberico. Secondo Julian Perez Templado, legale di Fuentes, il medico non avrebbe mai fatto riferimenti in merito alla nazionale di calcio spagnola.
«Ho parlato con Eufemiano - precisa il legale sull'edizione online del Mundo Deportivo - e mi ha detto di non aver mai fatto riferimenti alla nazionale di calcio. Le notizie diffuse ieri sono prive di fondamento». Secondo le prime ricostruzioni, invece, Fuentes aveva confessato ad alcuni compagni di cella che, se avesse parlato, la Spagna avrebbe rischiato di perdere i mondiali e gli europei appena vinti. Il medico spagnolo era già stato al centro dell'operazione Puerto nel 2006 che sconvolse il mondo del ciclismo.