Lazard costa a Goldman

Accompagnare Lazard in Borsa, un’operazione avvenuta al termine di un duro braccio di ferro tra i partner della banca d’affari franco-americana, è costata all’advisor Goldman Sachs finora una perdita «potenziale» di 15 milioni di dollari. Nell’ambito dell’incarico di advisory, infatti, la maison americana si è impegnata a svolgere un ruolo di protezione dei titoli Lazard, acquistandoli in caso di forti flussi di vendite. Già il 5 maggio, primo giorno di scambi, Goldman ha dovuto fronteggiare un crollo del 4% di Lazard.