Il Lazio attraverso sapori e profumi

La nostra regione raccontata a partire dai sapori e dai profumi. È questo lo scopo di «Lazio, la guida per il turista curioso e goloso» il volume del Gambero Rosso (pagine 320, euro 10) presentato nei giorni scorsi e ora nelle edicole e nelle librerie. Una guida che, una volta tanto, non parte dai grandi chef ma dalla terra, vale a dire dalla campagna, dalle montagne e dalla costa dove si producono eccellenze gastronomiche. L’originale formula del volume prevede quattro capitoli dedicati ad altrettante direttrici (Aurelia, Cassia, Flaminia; Salaria e Nomentana; Tiburtina, Prenestina e Casilina; Tuscolana, Appia e Pontina), ai prodotti, ai negozi ai ristoranti, alle trattorie e agli agriturismi, con un capitolo a parte tutto dedicato alla capitale.