Lazio col Torino ma la testa è già a Bucarest

Roma. È un Toro ottimista quello che oggi darà il via alla serie A sul campo della Lazio: un allenatore nuovo e pugnace come Novellino, una campagna acquisti condotta con decisione, tifosi entusiasti. La tradizione non è però dalla parte dei granata: Novellino non ha mai vinto nei suoi sei esordi in A e il Toro non vince al debutto nella massima categoria dal 1993 (3-0 al Piacenza). La Lazio vuole onorare l’esordio casalingo di oggi pomeriggio, ma inevitabilmente la testa sarà rivolta più all’obiettivo Champions League e alla partita di martedì a Bucarest, come ha ammesso il presidente Lotito.