Il Lazio fa «boom» grazie a Storace

L’Istat «premia» il Lazio di Storace. I dati diffusi ieri dall’istituto di statistica sugli aggregati economici delle regioni italiane segnala infatti che nel 2004, quando era ancora amministrato dal centrodestra, il Lazio ha avuto il maggiore aumento del Pil a livello nazionale, il più 3,8 per cento, contro la media nazionale del più 1,2 per cento. Un boom trainato soprattutto dal comparto dei servizi, che ha registrato un tasso di sviluppo del 4,2 per cento, mentre l’industria ha concorso con un più 2,5 per cento e le costruzioni con un più 2,2. Il centrodestra rivendica in coro il merito di questo progresso e invita il centrosinistra a rivalutare l’opera di Storace: «L’attuale presidente della Regione Marrazzo deve riconoscere pubblicamente che se il Lazio è diventato un modello in Italia e in Europa, è grazie alle politiche attivate da Storace», dice il capogruppo della Lista Storace alla Regione Lazio, Fabio Desideri.