Lazio, spareggio con l’Olympiacos

da Roma

Guardando le statistiche, la Lazio può sorridere: due sfide all’Olimpico con squadre greche, due vittorie e nessun gol subìto. Ma il Panionios e lo Xanthi non valgono l’Olympiacos e la partita di stasera è il crocevia del girone. Chi vince, va agli ottavi. «Il passaggio del turno e arrivare tra le prime sedici d’Europa sarebbe il coronamento di tre anni di lavoro», dice Delio Rossi che non a caso ha incitato i suoi, ricordando loro l’appuntamento con la storia. Per l’occasione Rossi recupera molti acciaccati, compreso capitan Zauri (è out il solo Cribari), mentre Rocchi stringerà i denti dopo la contrattura alla coscia. E il tecnico chiede anche l’aiuto dei tifosi: «Venite in massa, Gabbo non sarebbe mancato». Da Atene arriveranno in ottomila, molti dei quali già sbarcati ieri ad Ancona, Bari e Brindisi e controllati a vista dalla polizia. Si temono incidenti, i precedenti romani non sono certo confortanti.