La Lazio vince tra i fischi

Cristiano Sala

da Roma

La mano di Rossi ancora non si vede ma bastano quelle di Peruzzi per inaugurare con una vittoria la stagione della Lazio. Il minimo indispensabile per andare in vantaggio, al resto ha pensato il portiere biancoceleste che, in più di un'occasione, ha salvato la porta di casa. Il Messina è quello di un anno fa soltanto per i nomi scesi in campo. La squadra di Mutti è una brutta copia di quella che ha deliziato lo stretto nell'ultimo campionato. Franza, dopo i festeggiamenti per la permanenza in A, dovrà ricorrere al mercato. Il primo tempo comincia con la contestazione a Lotito da parte della Curva Nord: striscioni e cori contro il numero uno biancoceleste. Dopo una rovesciata di Zampagna al 6' salvata in angolo da Peruzzi, il vantaggio dei biancocelesti arriva al 20’ grazie ad un'intuizione di Oddo: cross che pesca, solo in area, Pandev. che mette in rete. Da segnalare, infine, le proteste di Zoro nei confronti di Dondarini. Il messinese si è lamentato dei «buu» che alcuni tifosi gli avrebbero indirizzato.