Il leader gay: «Ho scelto Rodotà»

«Alla prima votazione darò indicazione di voto a Stefano Rodotà, che è una persona stimatissima e di grande levatura morale e giuridica. Un uomo che si è battuto per tutta la vita sulle tematiche, a me care, dei diritti e delle libertà. Successivamente voterò le indicazioni che verranno dall’Unione». Lo ha detto Franco Grillini, deputato Ds e storico rappresentante della comunità gay. «L’Unione vota scheda bianca alla prima votazione perché la Cdl non condivide il nome proposto dal centrosinistra, quello di Napolitano, che è un nome di grandissimo prestigio».