Lega contro i pedaggi sulla tangenziale Est

«Blocco simbolico» contro i pedaggi della tangenziale est incassati da Filippo Penati. «Tassa aggiuntiva assolutamente iniqua» secondo la Lega, che ha dato vita a una manifestazione di protesta davanti al casello di Agrate. Manifestazione giudicata «condivisibile» pure dal sindaco di Vimercate, il diessino Enrico Brambilla: «Proposta condivisibile, questa della Lega. Non a caso molti sindaci del centrosinistra hanno fatto sentire la loro voce su questo “balzello”». Tutti uniti a sottoscrivere un appello alla Provincia di Milano, proprietaria al 51 per cento della Serravalle, affinché «renda gratuite le tangenziali milanesi come già accade per il raccordo anulare di Roma piuttosto che per la Salerno-Reggio Calabria» annota Cesarino Monti. Reclamo di un’azione concreta del ds Penati a favore della Brianza che «non è una vacca da mungere»: «Su tutta la rete della tangenziale est gli abitanti della Brianza sono infatti gli unici a dover pagare il pedaggio ovvero i soli a pagare la manutenzione per tutti quelli che usano la tangenziale» fa sapere Massimiliano Romeo, coordinatore della Lega di Monza e Brianza.