La Lega decide su Flachi e Carrozzieri

I deferimenti di Francesco Flachi e Moris Carrozzieri, coinvolti nell'inchiesta del calcio scommesse, saranno discussi domani a Milano nella sede della Lega Calcio. Secondo regolamento i due giocatori rischiano un'ammenda o, più difficilmente, una squalifica. A Milano sarà presente il loro avvocato, Giulia Bongiorno, mentre Flachi rimarrà a Genova per l'allenamento. I loro nomi erano spuntati nel fascicolo della Procura di Genova più di un anno fa, quando si era parlato di un giro di telefonate intercettate, in cui si facevano anche nomi illustri su un vasto giro di scommesse. Il procedimento penale nel frattempo è già stato archiviato. Per quanto riguarda la squadra invece Falcone e Delvecchio sono stati squalificati per un turno dal giudice sportivo e Novellino, multato di mille 500 euro per aver protestato con l'arbitro domenica a fine gara, dovrà rivoluzionare la squadra in vista del match di sabato sera contro l'Inter. Esordirà dal primo minuto, nel ruolo di centrale, il giovane Bastrini, sempre che alla fine non riesca a recuperare Terlizzi: «Trovo ingiusto - ha detto Novellino - dare tutte le colpe alla difesa. Io ho visto in difficoltà anche i due centrali di centrocampo e quando non riesci ad accorciare è chiaro che anche i difensori vadano a trovarsi in inferiorità numerica». Novellino sostituirà Franceschini e farà giocare dall'inizio Massimo Bonanni, mentre Maggio è in ballottaggio con Zenoni per la corsia di destra.