La Lega: «Questo ticket non lo votiamo»

«Se Letizia Moratti applica ’sto ticket, be’ Milano resta senza ghisa. Esagerazione? Ue’, dalle 8 alle 18 in città sono in servizio mille-milletrecento vigili suddivisi in due turni e se come da programma sarà nostro compito verificare l’accesso ai 114 varchi antismog è chiaro che Milano si svuota di ghisa». Roberto Miglio non ha dubbi: il ticket morattiano «azzera» la presenza della polizia municipale nelle strade e nelle piazze ambrosiane.
Certezza che il coordinamento sindacato autonomo accompagna con la speranza di un passo indietro dell’amministrazione comunale. E, intanto, la Lega annuncia barricate per quando il provvedimento arriverà in aula a Palazzo Marino. «Se a un solo milanese sarà chiesto un solo euro, i voti della Lega non li avranno - minaccia il capogruppo Matteo Salvini -. A noi avevano raccontato di una tariffa unica per chi entra in città e non per chi ci abita».
Residenti assolutamente esentati, la proposta del Carroccio, area tassata molto più ristretta e nessuna differenziazione tra le diverse classi di auto. «Paghiamo meno - la ricetta - e paghiamo tutti».