Il legale: «È disperata prende gli ansiolitici»

Pillole e ansiolitici per Rosa Bazzi. La moglie di Olindo, imputata insieme al marito nel processo per la strage di Erba «sta attraversando un delicatissimo momento», riferisce il suo avvocato, Luisa Bordeaux, che, insieme con colleghi Enzo Pacia e Fabio Schembri, si occupa della difesa dei coniugi Romano. «Lo stato psicologico della nostra assistita - spiega Schembri - è sotto gli occhi di tutti, anche di coloro che parlano di sceneggiate». Da alcuni giorni piange e si dispera, completamente scomparso il sorriso delle prime udienze. L’attuale stato psicologico della detenuta potrebbe indurre, come mossa strategica, il collegio difensivo ad avanzare richiesta di perizia psichiatrica. La legge prevede che anche a processo in corso si possano produrre nuove prove, se necessarie al fine del decidere. «Rosetta - conclude Pacia - sta dimostrando tutta la sua fragilità, la sua è vera disperazione. A voi capire il perché, a me pare ovvio».