Legali «addestrati» dalle assicurazioni

Strappare un risarcimento rapido e soddisfacente alle compagnie di assicurazione senza passare dai tribunali. L’intento era più che nobile. Peccato che l’accordo concluso nel 2004 da otto associazioni dei consumatori (alle quali se ne sono poi aggiunte altre sei) lasci quantomeno perplessi. L’Ania, cioè l’associazione degli assicuratori, si impegna a fornire alle associazioni dei consumatori «gli strumenti informatici all’attività dell’ufficio di conciliazione» e «le risorse necessarie a condurre le iniziative formative». Insomma, uomini e mezzi per combattere l’Ania sono forniti dall’Ania. Da che parte penderà la bilancia al momento di conciliare?