Legambiente Catena umana «abbraccia» il corso d’acqua

Un «abbraccio collettivo» al fiume Lambro. L’appuntamento è per domani alle 11.30 al parco Lambro: Legambiente ha organizzato una catena umana lungo le sponde, «vogliamo riavere il nostro fiume, curato e pulito». É l'iniziativa simbolica che l’associazione ambientalista promuove dopo il disastro ecologico. «Nelle prossime settimane il Lambro sarà pieno di macchie oleose e inquinato dagli scarichi del depuratore fuori uso di Monza - protesta il presidente lombardo Damiano Di Simine -. Vogliamo far sentire la voce di cittadini e associazioni, per denunciare la gravissima sottovalutazione della catastrofe ambientale, l'incredibile ritardo degli interventi. Ma soprattutto, la rinascita del fiume deve diventare una sfida per l'intera comunità».