«Un legame a metà»

«Italiani e ungheresi? Ci conosciamo ma solo in parte. Siamo legati da una serie di eventi storici, pensiamo al Rinascimento e all'età asburgica; o quando i soldati ungheresi combattevano con gli italiani durante le Cinque Giornate. Tuttavia, anche se viviamo nella stessa Europa, negli ultimi quarant’anni l’Ungheria è stata allontanata dall’Occidente». Parola di László Csorba, direttore dell’Accademia d’Ungheria a Roma. «Milano ci sta particolarmente a cuore per la struttura urbana e l’architettura fine Ottocento così simili Budapest, ma anche per i monumenti e alcuni paesaggi. Ora dobbiamo pensare a costruire legami economici e culturali per aiutarci reciprocamente».