La legge Cure palliative a casa per 11mila bimbi

VANTAGGI Tremila giorni di lavoro in più all’anno e 14 paramedici in più in reparto ogni giorno

Sono oltre 11.000 in Italia i bambini e i ragazzi fino a 17 anni colpiti da tumori non guaribili e che hanno bisogno di cure palliative, con una spesa complessiva per i ricoveri pari a 650 milioni l’anno. Un costo in gran parte evitabile, con un risparmio stimato in circa 90 milioni l’anno, se i bambini potessero ricevere le cure a casa, come prevede la legge. La legge sulle cure palliative potrebbe essere approvata entro marzo, prima delle elezioni regionali, come ha detto recentemente il ministro della Salute, Ferruccio Fazio. Poter somministrare le cure a casa permetterebbe di evitare 1,6 milioni di giorni di ricovero in ospedale ogni anno e 580.000 giorni nei reparti di terapia intensiva.