Legge elettorale, intesa An-Radicali per il maggioritario alla francese

Una nota di via della Scrofa informa che "si è registrata (tra An e i radicali ndr) una convergenza su
una riforma istituzionale improntata sull’elezione diretta del presidente e su una legge
elettorale di tipo maggioritario, tendenzialmente bipartitica"

Roma - Il presidente di Alleanza nazionale, Gianfranco Fini, ha incontrato oggi una delegazione di Radicali italiani e dell’associazione Luca Coscioni, composta dai segretari Rita Bernardini e Marco Cappato. Durante l’incontro, informa una nota di via della Scrofa, "si è registrata una convergenza su una riforma istituzionale improntata sull’elezione diretta del presidente e su una legge elettorale di tipo maggioritario, tendenzialmente bipartitica".

A tal proposito, prosegue la nota, "è stata espressa una comune disponibilità per iniziative a favore del modello istituzionale-elettorale francese. Si è riscontrata inoltre una concreta possibilità di azione parlamentare e politica congiunta sui temi economici, in particolare le grandi liberalizzazioni urgenti per il Paese, la drastica riduzione dei costi della politica e sulla legalità e libertà dell’informazione".