«Legge Rete4» Scatta subito l’ostruzionismo

Scontro alla Camera tra maggioranza e opposizioni sulla normativa tv che rivede la legge Gasparri e cerca di evitare una condanna da parte dell’Unione europea, che ha aperto già da due anni una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia. La decisione del governo di inserire le norme sulla televisione, come emendamento a un decreto all’esame del Parlamento, ha scatenato la reazione di Pd, Idv e Udc, che hanno fatto ostruzionismo iscrivendo oltre 70 deputati a parlare, ribattezzando la norma «Salva Rete4». «È un emendamento sbagliato nel metodo e nel merito. E avrà l’opposizione che merita» ha affermato il leader del Pd Walter Veltroni. Il sottosegretario alle Comunicazioni, Paolo Romani ha spiegato: «La norma non c’entra nulla con Rete4». Stiamo cercando solo di evitare una multa per il nostro Paese».