Il leghista Boni alla guida dell’Agenzia per il Po

Sarà l’assessore regionale leghista Davide Boni ad assumere, per il biennio 2006/07, la presidenza dell’Agenzia interregionale per il fiume Po. «L’Aipo - ha detto Boni - dovrà diventare l'interlocutore unico di governo e realtà territoriali» su politiche e iniziative del «più importante fiume d'Italia». Non solo: Boni ha annunciato che la Regione ha già chiesto l'introduzione di un emendamento alla Finanziaria in cui «l’agenzia venga riconosciuta in senso federalista». Riconoscimento che, secondo Boni «eviterebbe che i finanziamenti si perdano in mille rivoli». Il sogno di Boni? «Rendere navigabile il Po da Milano a Venezia».