Un legionario a modo suo

Non è facile riconoscere Vinicio Capossela quando durante lo show indossa un elmo da legionario (ma per evitare equivoci sotto veste una mantella di pelo) e poi inizia a cantare Al Colosseo, brano tratto dal nuovo cd Ovunque proteggi. Nell’allestire questa nuova tournée, Capossela ha dato sfogo alla sua ultima mania, quella dei travestimenti. In Brucia Troia indossa la pelliccia di capra e la maschera di boves, in Dalla parte di Spessotto ha una cartella da scolaro e un berrettino da monello, in Moska valza ecco il colbacco dei miliziani, in S.S. dei Naufragati quello da ufficiale di Marina e poi ancora un frac in Nel blu e un costume dell’Opera di Pechino per Maraja.