Legittimo impedimento, la mossa della Cassazione C'è il via libera al referendum indetto da Di Pietro

Accolta l’istanza
con cui l’Idv aveva chiesto di riformulare il
testo del quesito referendario alla luce della sentenza della
Consulta che lo aveva dichiarato parzialmente
incostituzionale. Di Pietro ersulta: "I cittadini bocceranno questa vergognosa norma"

Roma - "Il referendum sul legittimo impedimento si farà". Ad annunciare la prossima mossa dell'Italia dei Valori è poroprio Antonio Di Pietro facendo sapere che è stata accolta la richiesta presentata dal partito alla Corte di Cassazione.

Il referendum sul legittimo impedimento Questa mattina la Corte di Cassazione ha accolto l’istanza con cui l’Italia dei Valori aveva chiesto di riformulare il testo del quesito referendario, alla luce della sentenza della Consulta che lo aveva dichiarato parzialmente incostituzionale. "Grande soddisfazione" da Di Pietro. "Siamo riusciti - spiega l'ex pm - a dare la parola ai cittadini: saranno loro a bocciare la vergognosa norma che va contro il principio per cui tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge".