Legnano, capitale della scherma per tre giorni

Prenderà il via il prossimo 30 gennaio la trentaduesima edizione del Trofeo Carroccio, grand prix di spada maschile valido per la Coppa del mondo assoluta. Tre giorni di gare che porteranno a Legnano (Palazzetto dello sport di Castellanza, via per Legnano 3) circa 160 atleti provenienti da oltre ventisei diverse nazioni. Tra gli iscritti, hanno sottolineato gli organizzatori del Club scherma della cittadina lombarda, anche Paesi nuovi rispetto alle edizioni passate come Giappone e il Kirghizistan.
È il secondo anno consecutivo che la competizione si fregia del titolo di gran premio, denominazione attestante l’alto valore tecnico e organizzativo di un trofeo divenuto la gara di spada per antonomasia. Come da tradizione l’evento si svolgerà in concomitanza con il palio di Legnano, che con i suoi personaggi in costume medievale renderà più appassionante la competizione con l’abbinamento degli otto finalisti con le otto contrade cittadine. Novità del 2009 sarà l’intitolazione del trofeo a squadre al ct Carlo Carnevali, responsabile d’arma delle Nazionali maschili e femminili recentemente scomparso a soli 52 anni. «Legnano si riconferma capitale della scherma - ha dichiarato l’assessore ai Giovani, sport, turismo e sicurezza Pier Gianni Prosperini -. Questo trofeo offre l’opportunità di far ripartire uno sport bellissimo e un tempo anche seguitissimo. È con grande piacere che Regione Lombardia, come sempre, concorre affinché il progetto abbia un’esecuzione felice».