Legnano sorride ha conquistato la coppa campioni

Festa grande per il softball lombardo: l’Amga Legnano, battendo lo Sharks Dorbirn (Austria) per 4-0, ha conquistato la Coppa Campioni, succedendo al Fiorini Forlì, terzo. Impresona quella delle legnanesi, presente per la prima volta alla più importante manifestazione continentale. Nessun tipo di soggezione in un torneo dal livello tecnico elevatissimo e così sono venute otto vittorie su nove incontri disputati. «Abbiamo perso contro il Forlì – ha spiegato il presidente Vittorio Pino – perché avevamo mezza squadra ko per un disturbo gastrointestinale». Non per merito delle avversarie insomma.
Il trionfo è arrivato grazie a Daniela Castellani. Lo slugger di Bussolengo ha messo lo zampino su tutti e quattro i punti segnati e se l’avversaria Aimee Murch è stata premiata come miglior lanciatrice della manifestazione, lei è risultata la miglior mazza con una media di 561.
«Vorrei dedicare questo successo – ha detto Pino con la voce rotta dalla commozione – al mio amico Mario, recentemente scomparso, ma anche a mia moglie Vittoria ed al mio nipotino Filippo. È stato il trionfo di un gruppo fantastico. Il motto tutti per uno, uno per tutti sembra essere scritto per noi». Per il Legnano è questo il quinto successo in due stagioni dopo Coppa Italia (due), Coppa Coppe e scudetto. Il ciclo delle ragazze di Aguiar sembra solo all’inizio. Le avversarie della volata scudetto sono avvisate.
Le ragazze del Sanotint Bollate non sono riuscite invece a sfruttare il fattore campo (giocavano in casa) e sono state sconfitte per 5-2 nella finale di Coppa Coppe dalle olandesi dello Sparks Harlem. Ora si passa al campionato.