Leh-Manali, la strada sulla cima del mondo

Siamo nel Ladakh, regione del Jammu-Kashmir indiano soprannominata «terra della luna»: un immenso altopiano protetto ai lati dalle due catene montuose più imponenti del mondo, l’Himalaya e il Karakorum, così vicino, culturalmente e geograficamente, ai monaci di Lasa, da essere noto anche come «piccolo Tibet». Fino al 1974 nessun turista poteva visitarlo: ma ora questo straordinario panorama si offre ai visitatori fin dall’arrivo in aereo nella capitale, Leh. Da qui si imbocca la carrozzabile per Manali, 490 km verso sud, verso l’Himachal Pradesh, lungo la seconda strada percorribile più alta del pianeta: il primato spetta infatti alla «Nubra Valley», la «valle dei fiori» del Ladakh, che sfiora i 5600 metri d’altezza, al passo di Khardungla: per raggiungerlo ci vuole una giornata.
Quanto costa. Da Milano, pacchetto di 15 giorni a partire da 2280 euro: earthviaggi.it.