Lei apre le danze: parte il giro di valzer delle poltrone Rai

Da domani si comincia a vedere se il decisionismo di Lorenza Lei riesce a dare frutti. Spostate ai prossimi Cda le nomine più scottanti (Raiuno, Raidue, Tg2 e Raitre), domani il neo dg presenterà alla valutazione dei consiglieri quelle più tecniche: la nuova macro direzione Intrattenimento dovrebbe essere affidata a Piero Gaffuri, ora direttore dei New media. Valerio Fiorespino è indicato per la Direzione delle risorse tv. Avvicendamento alla Radiofonia (Flussi al posto di Soccillo che andrebbe ai Corrispondenti esteri) e alle Risorse umane, con Carlo Nardello al posto di Flussi. Alla Finanza e Pianificazione Fabio Belli. Per le poltrone più importanti c’è una girandola di nomi: Gianluigi Paragone o Gianvito Lomaglio per Raidue; Susanna Petruni o di nuovo Paragone al Tg2 e una super direzione per Paolo Ruffini se accetta di lasciare Raitre. Per i Tg regionali Alessandro Casarin e al Tg parlamentare Gianni Scipione Rossi.