«Lei chiedeva aiuto C’era un vigilante, non è intervenuto»

«Ho visto tutto. Ero li in quel momento». Claudio D.B. è uno dei 5 testimoni che ha assistito al delitto, che visto Antonia morire. «Ho sentito la Saab accelerare - racconta -, poi l'ho vista investire a folle velocità la signora sulla bicicletta». Nnostante le ferite, riconosce subito l’investitore. Non è un incidente. Così Antonia cerca di fuggire. «Il guidatore a quel punto - continua il testimone - è uscito dall’auto, era fuori di sé, si è messo a inseguirla. Lei è entrata in un cortile, l’assassino l’ha raggiunta e l’ha sgozzata. Io ho tentato di andare a prendere un arnese da muratore per poterlo colpire ma non ho fatto in tempo. C'era anche una guardia giurata armata: non ha mosso un dito. E chi era alla finestra non ha potuto far altro che assistere». Instanti orribili: «La donna urlava: “Aiuto mi ammazzano”. Poi è caduta a terra».