Lei genoana, lui sampdoriano: botte da orbi per la promozione in A

Il diplomatico francese Pierre De Coubertin, passato alla storia per aver promosso i giochi olimpici moderni, era solito dire che lo spirito sportivo crea l’amicizia fra i popoli. Qualche volta, però, non è proprio così. Infatti i due coniugi che domenica sera sono stati divisi dai carabinieri mentre se le davano di santa ragione a casa loro, in quel di Pontedecimo, De Coubertin non lo conoscevano affatto. E dello spirito sportivo, inoltre, non gliene importava assolutamente niente. Tutto quello che sapevano è che lui era sampdoriano e lei genoana e tanto bastava perché prima si insultassero e poi passassero alle vie di fatto. E questo perché il pareggio sul campo del Piacenza ha spedito Genoa e Napoli in serie A, e questo al marito blucerchiato non è piaciuto affatto. Apriti cielo. La gentil consorte, infatti, non ha gradito le lamentele del marito e nel giro di pochi secondi sono volate parole grosse e sberle. I vicini, allarmati dalle urla e dal frastuono, hanno così chiamato i carabinieri i quali sono intervenuti in pieno match. Li hanno bloccati, ma di mettere pace non se ne parla davvero. Anzi, pare che adesso lei denunci lui per percosse. Una piccola rivincita genoana.