Lelouch e Audiard ospiti della kermesse

da Firenze

Accanto alla rassegna dei film di Rohmer, France-Cinéma - sostenuto dalla Fondazione Gan e dalla Citroën - presenta le novità del cinema d'oltralpe. Oggi si comincia con De battre mon coeur s'est arreté di Jacques Audiard, che interviene alla proiezione; domani toccherà a Le parfum de la dame en noir di Bruno Podalydès e a Mon petit doigt m'a dit di Pascal Thomas ; dopodomani in programma L'un reste, l'autre part di Claude Berri e Le filmeur di Alain Cavalier; giovedì si vedranno Avanim di Raphael Nadjari e Zim & Co. di Pierre Jolivet. Venerdì sarà il giorno di Peindre ou faire l'amour dei fratelli Larrieu e de La moustache di Emmanuel Carrère. Sabato arriveranno Claude Lelouch, con Alessandra Martines, per presentare il suo Le courage d'aimer: e Philippe Lioret per presentare il suo L'equipier. Domenica la giuria, presieduta da Marco Bellocchio, proclamerà il vincitore. Il magnifico catalogo di 330 pagine della rassegna, curata da Aldo Tassone e Françoise Pieri, è largamente dedicato a Eric Rohmer (Edizioni Il Castoro).