Leni Riefenstahl Trionfo della volontà e degli equivoci

La sua vita artistica fu inevitabilmente legata a quella del Führer. È Leni Riefenstahl, «la regista di Hitler», personaggio complesso e controverso. Molto è stato scritto della donna che diresse il propagandistico Il trionfo della volontà. Lo storico del cinema Bimbenet prova a far luce sul suo reale coinvolgimento, documentandone anche le contraddizioni. «Un giorno, descrisse le uccisioni di ebrei a Konskie e dichiarò di non poter continuare a lavorare in tali circostanze». «Eppure in seguito Levi dichiarò che in Polonia non aveva mai visto alcun cadavere».

Maurizio Acerbi