Leonardo ambasciatore dell’Unesco

A Brera prosegue la festa delle rose mentre alla Fnac c’è il bookcrossing

Circa 35mila visitatori in 20 giorni d'apertura per una mostra di libri: sono questi i numeri del successo de «Il Codice di Leonardo» esposto al Castello Sforzesco. Tanti infatti hanno ammirato le pagine del prezioso manoscritto del Genio da Vinci, esposte insieme ad altri rari volumi (Codici miniati sforzeschi, incunaboli e cinquecentine). Al successo di pubblico la mostra milanese ha però aggiunto un importante riconoscimento: è stata infatti scelta dall'Unesco come uno degli appuntamenti italiani per celebrare oggi la «Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore». Il «Codice Trivulziano» (questo il vero nome del Codice), esposto nella Sala delle Asse, consiste in una raccolta di note e disegni realizzati da Leonardo tra il 1487 e il 1490. Oltre ad alcune note lessicali e manoscritti ancora da interpretare, il Codice racchiude studi architettonici per il Duomo e per Milano che gli furono commissionati dal suo mecenate Ludovico il Moro.
La «Giornata mondiale del libro» ha comunque altri importanti appuntamenti in città. A Brera prosegue la festa tra i libri e le rose. In memoria di un antico rito catalano, la festa di San Giorgio, durante il quale dame e cavalieri erano soliti scambiarsi lettere d'amore e mazzi di fiori, il quartiere ieri e oggi è «vestito» di fiori per celebrare la seconda edizione della «Festa dei libri e delle rose», promossa da Telecom Progetto Italia. Oggi fino alle 20, via Brera, via Fiori Chiari, piazza Formentini e via San Carpoforo ospitano infatti bancarelle di libri di piccoli e grandi editori e chioschi di rose e fiori. Quasi tutti gli stand vendono i libri a prezzo speciale o in promozione, mentre per le opere degli autori più giovani c'è l'offerta a 10 euro. Ieri tra i moltissimi curiosi che affollavano le bancarelle c’erano tanti stranieri. Questa mattina alle 11.30 allo Spazio Luisa Beccaria, invece, in via San Carpoforo 9, incontro con Haim Baharier su «Abbracciati ai grafemi, abbracciati all’assoluto. La dimensione erotica nel pensiero ebraico. Un percorso ermeneutico all’interno del testo biblico, tra deduzione e seduzione». Nel pomeriggio dalle 15.30 alle 19.30 sul tema «La seduzione secondo me» intervengono, tra gli altri, Giulio Giorello, Patrizia Valduga, Renato Mannheimer e Giancarlo Majorino.
Anche Fnac ha raccolto l'invito dell'Unesco sostenendo la Giornata Mondiale del Libro con l'iniziativa di Bookcrossing, vale a dire lo scambio di copia da lettore a lettore. A marzo clienti e visitatori hanno potuto consegnare a Fnac uno o più libri, in cambio di un buono sconto di 3 euro, e le migliaia di copie raccolte verranno fatte ricircolare appunto oggi. E ancora in tema di libri e fiori oggi a Vimodrone chi prende in prestito un libro avrà una rosa: l'iniziativa è della biblioteca civica che rimarrà aperta dalle 9.30 alle 12 e regalerà un fiore ad ogni utente, in difesa del prestito gratuito. L'assessorato alla Cultura aderisce, infatti, alla campagna «Chi Ama, Presta e Regala» promossa da un coordinamento delle Biblioteche Comunali che si oppongono alle direttive delle Comunità Europea in materia di diritti d'autore.