Leonardo, spettacolo garantito Ferri e l’autogol da antologia Comandini, giornata assurda

Autorete Quella di Riccardo Ferri nel derby del 20 dicembre 1987, 1-0 di testa con pallonetto a Zenga in uscita, è entrata nella hit delle più belle di sempre. Altro che Ferri era solo uno stopperone.
Berchet Non è vero che bauscia e casciavit si odino. Il Milan Cricket and Football Club nasce con sede nella Fiaschetteria Toscana di via Berchet. L’Inter per celebrare l’evento ci ha appena piazzato uno shop tematico dove vende calzini nerazzurri.
Campo Se qualcuno ricorda il derby del 3 marzo 2002, 1-0 gol di Vieri con la coscia, rivaluta anche l’attuale. Comunque rizollato.
Divano Sede Juve dalle 20.45 alle 22,30 durante questo derby

Esordienti Il soldato Joker: «Volevo essere il primo del mio palazzo a fare centro dentro qualcuno». Il soldato Yuto: «Voglio essere il primo giapponese a giocare Milan-Inter».
Filosofia La settimana del derby vista da Friedrich Nietzsche: «Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante».
Garante Leonardo gol e spettacolo: primo derby sulla panchina del Milan, agosto 2009, 4-0 per l’Inter. Primo derby sulla panchina dell’Inter, aprile 2011, 3-0 per il Milan.
Hd Evviva, sarà il primo derby in 3D, basta infilarsi un paio di occhiali e una calzamaglia pesante perché a San Siro fa sempre un freddo boia.
Infortunati Quando il calcio ribalta il dizionario, ovvero chi commette un infortunio durante un derby e gli succede di diventare un idolo dell’altra curva che fino a pochi istanti prima lo avrebbe preso a mazzate. Vedi l’infortunio di Materazzi su Ibrahimovic lo scorso derby.
Ladrata La vittoria più bella. La più celebrata da entrambe le curve è un’autorete a tempo scaduto con palla che non varca la linea bianca. Evento mai accaduto.
Misunderstanding A Ranieri hanno ricordato che è stato l’ultimo a battere il Milan a San Siro il 18 dicembre 2010 con la Roma e non ha mai perso una stracittadina. Lui ha commentato: «I primati e i record sono fatti per essere battuti».

Nazionali Ce ne saranno in campo tantissimi, quasi tutti, e un paio rischiano di essere italiani.
Olandesi Van Bommel e Sneijder sono molto amici e non si fanno mancare niente. Se Sneijder dà un calcio a Van Bommel subito dopo Van Bommel dà un calcio a Sneijder, fra loro si usa così, è già successo e succederà ancora.
Pechino La finale di Supercoppa sarà decisiva per uno dei due allenatori. Gasperini: «Ma va!». Appunto.
Quote Una rete di Pato è bancata a 2,38, addirittura 5,50 se dovesse segnare il primo gol. Sulla lavagna accanto al giocatore non è specificato il club di appartenenza. Puntata ritenuta a rischio.
Record Appartiene al Milan con un perentorio 0-6 nel maggio del 2001. Beffardo il commento di Marco Tardelli detto Schizzo, nella sfortunata circostanza sulla panchina nerazzurra: «Una giornata assurda». Si riferiva alla doppietta di Comandini .
Sesto (senso) È un mistero che appartiene ai grandi. Lo ha avvertito ultimamente Muntari dopo aver firmato per il Milan. Qualcosa gli ha detto che doveva lasciare Appiano. Come una voce. Cose che mettono i brividi.
Tunnel Una volta si faceva in campo con la palla fra le gambe dell’avversario. Oggi si usa per prendersi a cazzotti o insultarsi lontani dalle telecamere. Quello di San Siro è bianco e telescopico.
Ultraterreno I ricercatori dell’Istituto Nazionale di Antropologia hanno scoperto a Cerro del Teul la scultura di un giocatore di palla datata tra il 900 e il 1100 d.C. Nonostante la bizzarra somiglianza gli esperti hanno escluso si tratti di Saverio Zanetti
Veneziano Può esserlo anche un argentino tipo Zarate. Fratello, è la globalizzazione.
Zygofolis Nuova tecnica di allenamento praticata da Carlitos Tevez sulle spiagge sudamericane. Quelli del City hanno inviato un esperto per studiare il fenomeno. L’incaricato ha risposto che sta andando forte e ha spedito un certificato di malattia per stress psico-fisico.