Lerici, il centrodestra lancia il sindaco Grieco

Il taglio dell’Ici al primo punto del programma

da Lerici

Non ci sono soltanto le elezioni per il rinnovo del consiglio del Comune capoluogo e di quello dell’amministrazione provinciale ad animare vivacemente il confronto politico nello Spezzino. Infatti lo scontro elettorale vede attiva anche la piazza di Lerici dove è appena stato presentato il candidato del centrodestra Giorgio Grieco, geometra, nato il 22 dicembre 1967.
Il suo ingresso in partita ha aperto a tre i fronti degli aspiranti a ottenere al carica di sindaco. Oltre a Grieco, attualmente capogruppo di opposizione per il centrodestra, ci sono infatti l'attuale sindaco Emanuele Fresco, che si candidata per l'Ulivo, e Gianni Lucetti, che rappresenta un'altra componente della sinistra.
Proprio questa divisione dello schieramento di maggioranza potrebbe portare vantaggi significativi, se non determinanti allo schieramento di centrodestra.
Alla presentazione dell'altra mattina c'erano tutti gli stati maggiori della Casa delle libertà, a livello sia regionale, sia locale.
A un certo punto dell’incontro è arrivata anche la telefonata della portavoce nazionale di Forza Italia, il partito di Grieco, Elisabetta Gardini che non ha potuto, come avrebbe desiderato, essere presente per l’occasione. Ma in questo senso, il suo saluto è stato anche un augurio con la conferma della presenza quanto prima a Lerici per sostenere la campagna elettorale del centrodestra.
Tra i punti del programma presentato da Grieco, quello più valorizzato - e considerato cruciale, nell’ambito dell’elaborazione della strategia per conquistare il Comune - riguarda la diminuzione della pressione fiscale esercitata dall’attuale amministrazione comunale.
L’obiettivo dichiarato di Grieco e delle forze politiche che lo sostengono è, fra l’altro, l'abbattimento dell'Ici sulla prima casa che è considerato come un passaggio fondamentale per una politica fiscale in cui la diminuzione delle imposte diventa un punto qualificante dell’azione di governo al servizio dei cittadini.