«Letizia? Diventerà la Merkel italiana»

Come Margareth Thatcher o Ségolène Royal. Anzi: qualora il leader di Forza Italia si mettesse da parte, potrebbe candidarsi alla guida della destra «diventando la Angela Merkel italiana». La politica in ascesa descritta da un lusinghiero articolo comparso ieri su Haaretz, autorevole quotidiano israeliano, è il sindaco di Milano Letizia Moratti. Che ha conquistato le lodi di Israele dopo la recente visita a Tel Aviv, un viaggio istituzionale alla ricerca di appoggi per la candidatura di Milano all’Expo 2015. Ma Letizia Moratti viene ricordata dal quotidiano anche per le visite da ministro dell’Istruzione. Il sindaco, a cui Haaretz ha chiesto quali problemi crei la presenza di tante minoranze etniche a Milano, ha replicato che è una città aperta a tutti ma non necessariamente multiculturale, «la cultura europea è ebraico-cristiana - ha spiegato - per cui dobbiamo conoscere le nostre radici e la nostra identità. Occorre rispettare le altre culture ma su una base di reciprocità».