Letta: è grave scioperare proprio ora

Dopo la paralisi, ieri sono proseguite le agitazioni del personale di volo Alitalia, che chiede l’applicazione di norme contrattuali che l’azienda ritiene superate. Le cancellazioni sono state decine (a Roma, dove si formano gli equipaggi, e negli aeroporti dove non sono giunti gli aerei da Roma), ma l’Alitalia si ostina a parlare, negando l’evidenza, di nessun volo annullato. Per il 29 maggio il ministro dei Trasporti Bianchi ha convocato le parti e anche i sindacati intendono chiudere la vertenza per dedicare l’attenzione al futuro dell’azienda. Il sottosegretario alla Presidenza, Enrico Letta, ha giudicato «molto grave» gli scioperi di martedì, specie in un momento così delicato per la compagnia. Tesi fatta propria dal governo in un comunicato.