Lettera aperta Non dissipare la tua vittoria

Cara Susy il tuo successo elettorale è stato importante per te e per il Pdl. Tanto importante quanto minore, come tu dici, è stato l’impegno dell’apparato del partito. Ti prego non dissipare questo valore politico e personale distaccandoti da chi ha riposto tanta fiducia in te. In politica la riconoscenza non esiste ed è raro persino il riconoscimento; ma più di 10mila liguri che hanno scritto il tuo nome, meritano che tu riesca a superare le tue amarezze fornendo prova di superiorità etico-politica. Non è dividendo le forze che si combattono le oligarchie e i compromessi, favoriti dalla legge elettorale vigente. C’è chi non si è mai fatto «contare», «contando» invece su designazioni altrui e chi, come te (e da suo tempo come me) i voti se li è conquistati uno per uno. Ti prego di tenere presente queste mie considerazioni prima di assumere qualsiasi decisione, e ti faccio una proposta: «Perché non andiamo insieme a Savona per sostenere nel ballottaggio, chi, magari, non lo ha fatto per te».
Un caro saluto, tuo