Lettera-appello Palmeri scrive ai consiglieri: «Realizziamo tutti insieme la Casa della Memoria»

Lettera-appello ai sessanta consiglieri comunali. L’ha scritta il presidente del consiglio dell’aula Manfredi Palmeri per invitarli a lavorare tutti insieme «in uno spirito positivo» per realizzare nel 2009 la Casa della Memoria. La lettera è stata consegnata ai colleghi insieme al libro «Piazza Fontana: nessuno è Stato» di Fortunato Zinni, testimone diretto della strage del 12 dicembre del 1969 e oggi Sindaco di Bresso. «La dichiarata volontà dell’autore – ha scritto Manfredi Palmeri, ricordando anche le celebrazioni del 39esimo anniversario della strage di Piazza Fontana – è di contribuire a rinnovare l’impegno di tutti per la memoria, la verità e la giustizia, mettendo il testo a disposizione di noi consiglieri della città: Milano è stata vittima di un attentato e di una vicenda giudiziaria che costituiscono una ferita per la storia dell’intero Paese». Il presidente auspica che «con questo spirito e come emerso nel dibattito sul bilancio, si possano portare utili mattoni alla Casa della Memoria. Aiutiamo a combattere i terrorismi consolidando il ricordo delle vittime e dando voce ai loro familiari e ai sopravvissuti: le loro parole finora sono state ascoltate troppo poco e, paradossalmente, meno di quelle dei colpevoli».