La lettera Il comitato: «Referendum anti-pm10 nello stesso giorno delle comunali»

Una lettera al premier Silvio Berlusconi per chiedere la modifica di legge che consentirebbe di svolgere i referendum ambientali in concomitanza con le elezioni comunali. È l’ultima iniziativa del comitato MilanoSiMuove promosso da Edoardo Croci, Marco Cappato e Enrico Fedrighini. Anche il sindaco Moratti sottoscrive, «sono favorevole a tutto ciò che può far risparmiare i cittadini». «I milanesi - si legge nel testo - saranno chiamati a votare 5 referendum comunali sull’ambiente, secondo regolamento da convocarsi entro il 15 maggio, probabile data delle elezioni amministrative. Una legge nazionale impedisce l’accorpamento dei referendum locali con le elezioni amministrative. Ne consegue un evidente aggravio per le casse dello Stato, nonché un impedimento a un ampio coinvolgimento popolare. In altri Paesi con grande tradizione referendaria, come gli Stati Uniti o la Svizzera è invece pratica comune l’accorpamento di tali scadenze elettorali, in particolare quando legate a temi locali». Intanto la coalizione di centrosinistra che sosterrà Giuliano Pisapia si allarga anche alla lista verde e ecologista, erede del Sole che Ride.