La lettera del Comune: «Andate a votare»

da Verbania

È arrivata direttamente a casa a tutti i cittadini del piccolo Comune di Cossogno, in provincia di Verbania, l'invito a votare per le primarie del Partito democratico. Dentro una busta intestata del Comune, con il bollettino comunale c'era anche una lettera firmata dal primo cittadino Silvia Marchionni che termina con una vera e propria esortazione: «Vi invito ad andare a votare alle elezioni primarie di domenica 14 ottobre. Un seggio sarà presente anche nel Municipio di Cossogno a partire dalle ore 7 fino alle ore 20». Una consultazione partitica, dunque, viene ospitata nei locali del Comune. Il sindaco, sostenuto da una lista civica, è candidato a sostegno di Walter Veltroni e ha spiegato ai suoi concittadini che la sua partecipazione al Pd «è subordinata agli atteggiamenti e alle scelte programmatiche che verranno intraprese a favore delle classi popolari, con una particolare attenzione all'autonomia e allo sviluppo dei piccoli comuni». Sono molti i cittadini che non hanno gradito l'invito recapitato a spese dal Comune, ossia pagato con soldi pubblici.