Le lettere che accusano Visco

In uno scambio di missive tra i protagonisti della vicenda emerge
l'allarme della procura di Milano per i trasferimenti "caldeggiati"
dall'esponente diessino. Il generale Speciale scrive al magistrato: "Ho
ricevuto cogenti e ripetute direttive per l'avvicendamento degli
ufficiali... ma non mi sono state mai dette le ragioni"