"A letto con il presidentema blocchi il nucleare"

Charlotte Roche, giornalista e scrittrice, ha fatto una proposta indecente al presidente tedesco Wolff: "Vado a letto con lui, se blocca il nucleare"

Berlino - Come nel film Proposta indecente, ma a parti invertite. Se nella pellicola del 1993 diretta da Adrian Lyne era il miliardario Robert Redford a offrire un milione di dollari per una notte con la bellissima Demi Moore, ora in Germania cambiano i ruoli. E la giornalista e scrittrice Charlotte Roche, di 32 anni, fa la sua proposta indecente. Niente di meno che al presidente della Germania Christian Wulff. E questa volta non ci sono in ballo soldi, ma solo sesso. Con il consenso del marito, che non sembra struggersi l'animo come invece faceva Woody Harrelson nel film. Il tutto a una sola condizione: il presidente tedesco non deve firmare la legge sul prolungamento dell’attivitĂ  di 17 centrali nucleari, deciso dal cancelliere Angela Merkel.

Commenti Il quotidiano Bild ha definito quella arrivata dalla moderatrice televisiva, diventata famosa per il suo bestseller Feuchtgebiete (zone umide), in cui racconta le esperienze sessuali di una diciottenne, un' "offerta immorale". E si chiede se la Roche sia diventata "completamente pazza". Intanto, in un'intervista al settimanale Der Spiegel in edicola domani, la Roche ha spiegato che non scherza, informando il presidente di avere anche dei tatuaggi e spiegando che adesso manca solo "l'approvazione della first lady". La Roche ha spiegato che la motivazione della sua provocante offerta risiede nella paura che le fanno i siti tedeschi di stoccaggio delle scorie nucleari e l'inquinamento nucleare delle falde acquifere.
Ora si aspetta solo il giorno dell'eventuale firma del presidente. E l'altro, meno probabile, del bene placet della moglie del presidente.